NEWS

Intervista a Lorella Pedinotti, Managing Director di Westhouse Italia

Buongiorno Lorella, grazie per questa intervista e per la partecipazione alla 1^ edizione del #TechJobsDay2019. Cosa vi aspettate da questo evento? Con quale spirito vi apprestate a prendervi parte?

Siamo molto contenti di partecipare a un evento così verticale sul mondo dell’IT, che mette realmente e direttamente in contatto domanda e offerta. È in queste occasioni che una società specializzata nell’informatica come la nostra riesce a toccare con mano il chiaro e reale quadro della situazione odierna e a creare vere sinergie positive e costruttive. Ci aspettiamo di incontrare professionisti competenti ed entusiasti, sia in quei ruoli più “classici” sia in quelli più specialistici e d’avanguardia, ai quali offrire reali possibilità lavorative in ambienti internazionali e stimolanti.

Siamo nel pieno di quelle che vengono definite Industry4.0, una sfida umana e tecnologica che sta riservando enormi opportunità e grandi cambiamenti. Secondo l’ultima edizione dell’«Osservatorio delle competenze digitali» (condotto da Anitec-Assinform, Aica, Assintel e Assinter Italia), il gap domanda-offerta nel settore ICT sarà di quasi 45.000 unità.
Come state affrontando questa sfida e quali sono le maggiori difficoltà nella vostra ricerca quotidiana di competenze informatiche?

Parlando quotidianamente con i candidati, siamo a conoscenza di questo gap. Per questo motivo insieme alle aziende organizziamo, anche grazie ai fondi a disposizione, corsi formativi sulle nuove tecnologie. Il settore dell’IT è in costante evoluzione e restare al passo è sicuramente la sfida più difficile, ma al tempo stesso l’unica chiave di successo, anche per coloro che attualmente già lavorano ma vogliono affacciarsi a nuove opportunità. A volte ci capita di aprire posizioni molto specifiche per clienti altamente specializzati su specifici linguaggi e comprendiamo se il dipartimento HR di un’azienda può avere necessità di supporto da headhunter esperti di ICT … per questo ci siamo noi!

Secondo la ricerca, i lavoratori più ricercati (e meno trovati dalle aziende) saranno sviluppatori (49,1%), consulenti Ict (16,3%), analisti di sistema (7,5%) e specialisti in media digitali (6,1%), seguiti da specialisti di big data, machine learning, cybersecurity e intelligenza artificiale. Quali potranno essere le soluzioni o gli strumenti per andare ad intercettare meglio professionisti IT?

Westhouse è da 10 anni anche in Italia un player importante nel settore della selezione in ambito IT ed Engineering e abbiamo sviluppato una rete di contatti altamente specializzata. Oltre all’attività di head hunting online, selezioniamo accuratamente eventi e portali specifici e tematici riguardando il settore IT, ci teniamo costantemente aggiornati sulle nuove tecnologie in uscita e la formazione interna è fondamentale anche per accrescere il senso di trust nei candidati e nelle aziende, che possono trovare in noi un vero e proprio partner.

Nello speech del #TechJobsDay2019 su quale argomento Tech vi focalizzerete per poter suscitare interesse nella platea?

Parleremo dei nuovi scenari del lavoro per i professionisti dell’IT. Le loro skills li rendono dei privilegiati al momento: la richiesta di figure specializzate è in crescita in ogni settore produttivo e la digitalizzazione dei processi crea in continuazione nuovi posti di lavoro e opportunità. Parleremo delle possibilità offerte dalle aziende strutturate e dalle start up, in modo che ogni candidato possa capire qual è l’ambiente più adatto a loro.

Perché un partecipante al #TechJobsDay2019 dovrebbe sedersi al vostro desk?

Perché collaboriamo con aziende sul territorio nazionale e internazionale, individuando per loro la persona giusta, così come individuiamo l’azienda giusta per le esigenze di ogni candidato. Al momento abbiamo più di 160 job offer aperte e ne apriamo in continuazione! Il nostro staff inoltre è altamente formato in ambito IT, per cui i candidati sanno di trovare interlocutori competenti che possono affiancarli e supportarli nell’incontro diretto con l’azienda.

Grazie a Lorella di Westhouse Italia  per averci concesso questa intervista, ci vediamo il 16 novembre a Milano!

Partner

  • Italia Startup
  • City News
  • Reteinformaticalavoro
  • Performa Recruit
  • techjobsfair
  • Algho
  • S3C
  • Human Experience
  • Bianco Lavoro